Le proprietà benefiche di ortaggi e verdure invernali

Inverno in piena salute con verdure ed ortaggi ricchi di sostanze benefiche   Protagonisti della stagione invernale sono gli agrumi. Colorati, profumati, dolci e succosi. E soprattutto ricchi di vitamine e minerali preziosi. Ma come consumarli ed inserirli correttamente nella dieta? Le arance sono, insieme ai limoni, gli agrumi più consumati durante tutto l’anno anche […]

Inverno in piena salute con verdure ed ortaggi ricchi di sostanze benefiche

trapianto-delle-verdure-invernali_NG1-e1550252188982 Le proprietà benefiche di ortaggi e verdure invernali

 

Protagonisti della stagione invernale sono gli agrumi. Colorati, profumati, dolci e succosi. E soprattutto ricchi di vitamine e minerali preziosi. Ma come consumarli ed inserirli correttamente nella dieta?

Le arance sono, insieme ai limoni, gli agrumi più consumati durante tutto l’anno anche se è proprio nella stagione più fredda che possiamo trovare quelle coltivate in Italia, dalla Sicilia alla Calabria.

La classica arancia, amara e rossa, ha poche calorie, 34 per 100 grammi e contiene molti sali minerali, calcio, potassio, selenio e ovviamente apporta parecchie vitamine: la A, la E, la B1, la B2, B9 e la vitamina C.  Due arance al giorno apportano il corretto fabbisogno giornaliero di vitamina C.

Mandarini e clementine sono un pò più calorici delle arance (rispettivamente 70 e 37 calorie per 100 grammi). Contengono più potassio che regola la pressione arteriosa; ricchi d’acqua, combattono la ritenzione idrica. Consumare 3/4 mandarini o clementine al giorno aiutano dunque la diuresi.

Il limone, in particolare, aiuta la digestione, ha proprietà antisettiche e rafforza le difese immunitarie.

Pompelmo, pomelo e mapo sono poveri di zuccheri. Il pompelmo apporta 26 calorie per 100 grammi e contiene 90 grammi di acqua. E’ ricco di fibre, sodio e ferro. Ha sia vitamina E sia C.

Il pomelo, più grande del pompelmo, ha 38 calorie ogni 100 grammi. Ha una funzione antiossidante e contribuisce a ridurre i livelli di colesterolo.

Il mapo apporta 32 calorie e contiene vitamine A e B, magnesio, acido folico e ferro. E’ indicato durante la gravidanza per contrastare i crampi muscolari ed a chi soffre di tiroide per il buon contenuto di iodio.

Febbraio però è anche il mese delle mele. L’antico adagio recita che “una mela al giorno toglie il medico di torno” : questi frutti sono ritenuti alleati della salute per via del loro elevato contenuto di acqua e vitamine, fibre e minerali. Elementi davvero preziosi, che rendono i dolci pomi benefici in quanto proteggono la salute del cuore e depurano il fegato.

Tra la frutta stagionale, troviamo poi le pere, che con il loro contenuto di polifenoli e di fibre contrastano i danni causati dai radicali liberi e regolano l’attività intestinale.

Le banane sono un perfetto snack ricco di energia. combattono l’acidità formata dai succhi gastrici. I loro zuccheri, inoltre, possono fornire un valido aiuto nei casi di anemia.

Le crucifere: ortaggi invernali

Sui banchi del fruttivendolo, nel reparto degli ortaggi nel mese di Febbraio si trovano ancora tutte le crucifere. Possiamo dunque sbizzarrirci acquistando rape, broccoli e cavoli. Sono verdure caratterizzate da un forte potere antiossidante e che proteggono da molte patologie e disturbi tipici dell’inverno.

Finocchi, topinambur e cipolle insaporiscono le ricette, regalando note ed aromi particolari ad ogni piatto e tanti elementi salutari.

Chi non ama il sapore forte delle cipolle può orientarsi verso i porri, dal gusto meno deciso, ottimi se utilizzati nella preparazione di zuppe, insalata, frittate, creme e salse.

Per depurarsi in modo naturale, invece, cicoria e barbabietola sono ottimali perchè eliminano le tossine e migliorano la circolazione.

Nel carrello di questo mese possiamo anche inserire l’indivia riccia, ortaggio ricco di acido folico. Cento grammi di indivia hanno appena 15 calorie e questo la rende ideale nelle diete. Il suo contenuto di potassio ed il fatto di essere povera di magnesio contribuiscono anche a dotarla di un buon potere diuretico.

 

Lascia un commento