Fragole: consigli utili su come piantarle in vaso

Vuoi mangiare le fragole del tuo orto nella prossima primavera?

Inizia a piantarle ora in un vaso seguendo questi semplici passi:

  1. Procurati piantine di fragole in un vivaio. Utilizza un terriccio di tipo universale o per orto al quale devi aggiugere un 25% di terriccio per acidofile. La fragola cresce bene in un terreno leggermente acido e ben drenato.
  2. Metti le piantine a 15-20 cm una dall’altra, premendo bene il terreno intorno per facilitarne l’attecchimento.
  3. Annaffia generosamente, evitando di bagnare le foglie. Se le coltivi sul balcone e questo è coperto da uno sovrastante, ricordati di controllare regolarmente che il terreno durante l’inverno non si asciughi. Se i vasi sono esposti alla pioggia le attenzioni possono essere minori. Da marzo inizia a bagnare le piantine con regolarità sopperendo all’aumento della temperatura ed aggiungi, ogni due settimane, anche del concime liquido per piccoli frutti o per piante da fiore.

Consigli utili su come piantare le fragole in vaso

Le ridotte esigenze di queste piante ti permettono di coltivarle anche in contenitori di fortuna. Puoi usare delle mezze bottiglie, dei sacchetti, persino dei grossi tubi bucati.

La fragola ha bisogno di poca terra e ha come unica esigenza quella di trovare un substrato sempre un poco umido. Se hai poco spazio puoi predisporre i vasi in verticale, appendendoli alla parete a diverse altezze, oppure sfruttando una serie di ripiani per avere più file di piante sulla stessa parete. Questo ti permetterà di coltivare moltissime piante in poco spazio. Se, per esempio, hai una parete ben esposta (serve la mezz’ombra) su un metro puoi disporre 6-7 file tenendo ogni fila a 30 cm una dall’altra.. Mettendo cinque piantine per fila, potrai avere fino a 30-40 piantine assicurandoti così un ottimo raccolto.

Puoi moltiplicare le piante di fragole con estrema facilità e con successo grazie alla loro prerogativa di produrre germogli che si allungano lateralmente formando stoloni; su questi, ogni due nodi si formano delle nuove pianticelle che emettono delle radici. Quando queste si sono ben sviluppate, puoi separare le piantine dalla pianta madre e trapiantarle in un altro luogo.

Per restare aggiornato su altri consigli utili, segui la nostra pagina Facebook

VUOI RICEVERE LE MIGLIORI OFFERTE DELLA SETTIMANA?

Non aver paura. Non inviamo spam! Riceverai solo le offerte migliori

Sarei felice di sapere come la pensi

      Leave a reply

      Register New Account
      Reset Password