Quali sono i gusti e le abitudini a tavola dei segni zodiacali?

Come prendere per la gola i segni zodiacali? I segni dello Zodiaco hanno un temperamento diverso che emerge anche in cucina. La tavola è lo specchio dell’anima e del carattere. I piatti preferiti dai segni zodiacali Andiamo a scoprire quali sono i piatti preferiti dai 12 segni zodiacali. Segni zodiacali: Ariete Il modo di alimentarsi […]

Come prendere per la gola i segni zodiacali? I segni dello Zodiaco hanno un temperamento diverso che emerge anche in cucina. La tavola è lo specchio dell’anima e del carattere.

I piatti preferiti dai segni zodiacali

Andiamo a scoprire quali sono i piatti preferiti dai 12 segni zodiacali.

cucinare-e1520251085259 Quali sono i gusti e le abitudini a tavola dei segni zodiacali?

Segni zodiacali: Ariete

Il modo di alimentarsi del segno dell’Ariete rispecchia appieno il suo modo impaziente, impulsivo ed un po’ irrequieto di vivere l’esistenza.
Non si può considerare, prima di tutto, un gourmet. Rinuncerà facilmente ad un piatto di alta cucina per mangiare invece qualcosa di sostanzioso, che possa addentare in maniera soddisfacente.
Non essendo capace di gestire bene il tempo, non si gode moltissimo le uscite al ristorante, tantomeno sopporta i pranzi di matrimonio.
Considera, infatti, le attese fra una portata e l’altra come inutili perdite di tempo.

A causa dell’ influenza di Marte, suo pianeta governatore, la masticazione dell’Ariete è piuttosto veloce. Essa viene fatta con la parte anteriore della bocca piuttosto che con quella posteriore. Per questo motivo, gli Arieti ingoiano spesso cibo non perfettamente masticato e possono avere problemi di digestione.

I piatti preferiti del segno zodiacale dell’Ariete sono quelli che sfamano molto, a discapito della qualità. Di conseguenza, amano molto le proteine. Per migliorare lo stile alimentare, dovrebbero arricchire la dieta con piatti contenenti un minore apporto di proteine , in primo luogo le verdure, preferibilmente crude. È consigliabile anche assimilare molto potassio (contenuto specialmente in spinaci e carote) per contrastare i mal di testa tipici di questo segno. L’Ariete è anche un discreto consumatore di caffè che, da vasocostrittore, fa diminuire il mal di testa. Deve però essere attento a non esagerare perché è già nervoso di suo!

Segni zodiacali: Toro

Governati dal pianeta Venere, i rappresentanti del Toro hanno un ottimo rapporto con il cibo e la cucina in generale. Amano tutto quello che è buono e che si presenta bene nel piatto.
Sono buongustai e, per questa ragione, sanno aspettare la cottura perfetta di un piatto complicato, consapevoli che il piacere che riceveranno quando la pietanza sarà pronta si rivelerà molto superiore alla frustrazione dell’attesa!

Al Toro piace cucinare personalmente. Sempre Venere porta il segno a guarnire i piatti con grandissima attenzione, in modo che siano una delizia per l’occhio, oltre che per il palato.
Come ovvio, prediligono la qualità alla quantità. Questo, però, fa sì che spesso indugino troppo con i carboidrati, nonché con i pericolosissimi dolci, di cui sono ghiotti.
Spesso coloro che sono del segno zodiacale del Toro si trovano in difficoltà perché non sanno rinunciare al dessert. Anche se a causa di Venere  tengono tantissimo alla loro linea e non vogliono ingrassare.

Per migliorare la propria alimentazione, devono stare attenti a non mangiare troppi amidi e zuccheri. Al loro posto, devono inserire piatti ricchi di fibre, soprattutto a colazione.
Inoltre, dovrebbero consumare pietanze, come le barbabietole ed i cavolfiori, ricche di solfato di sodio, che li aiuterà nella regolazione della ritenzione idrica. È consigliabile inoltre l’ uso di sale iodato al posto del solito sale da cucina.

Segni zodiacali: Gemelli

L’influenza di Mercurio porta i Gemelli ad alimentarsi in maniera molto originale, rispetto agli altri segni zodiacali. Essi sono sperimentatori in ogni campo dell’esistenza. Amano provare ogni tipo di cucina. Spesso li si trova in ristoranti esotici.
Se vivono in una grande città, è probabile che abbiano provato, quasi come compito, qualsiasi tipo di cucina estera. Non hanno grossi problemi a spendere, per un piatto esclusivo. Non amano i pasti abbondanti. Prediligono assaggiare un po’ di tutto, senza esagerare in nulla.

Non amano i grassi perché, da esteti quali sono, non vogliono mettere sotto scacco la propria linea.
Odiano le persone che parlano con il cibo in bocca e sono molto attenti all’educazione a tavola.

Con il loro comportamento alimentare un po’ sregolato, rischiano, però, di non assumere il corretto quantitativo di tutte le sostanze nutritive. In particolare, potrebbero soffrire di carenze proteiche. In questo caso, sarebbe consigliabile loro di arricchire la dieta di legumi o uova, ovviamente senza esagerare con le seconde visto l’alto apporto di colesterolo.
Anche il calcio può essere insufficiente nella loro dieta. È per questa ragione che devono bere la quantità sufficiente di latte e mangiare un quantitativo ragionevole di latticini.

Segni zodiacali: Cancro

Amanti della famiglia e dello stare in compagnia, i nati sotto il segno zodiacale del Cancro sono spesso ottimi cuochi. A loro non dispiace per nulla stare dietro i fornelli. Al contrario, trovano che sia un onore potersi cimentare con le pietanze pur di far piacere alle persone care e di vederle contente in propria presenza. Trattandosi di persone che amano la genuinità e la semplicità, non apprezzano eccessivamente i piatti esotici e sguazzano nella tradizione culinaria del posto dal quale provengono.

In generale, comunque, hanno una predilezione per i carboidrati.
Visto che il Cancro è un segno d’acqua, è bene che consumi pesce piuttosto che carne. Questo migliorerà l’ apporto di iodio al suo organismo.
L’apporto di carboidrati non dovrebbe poi essere esagerato. Come, invece, spesso capita ai nati sotto il segno del Cancro, i quali potrebbero avere problemi di linea.
Alla pasta ed al pane vanno alternati frutta e verdura. In più, questo segno ha necessità di assumere calcio in quantità, attraverso le uova ed, ovviamente, latte e latticini.

Segni zodiacali: Leone

Il segno del Leone fa notare la propria regalità anche nei momenti in cui ci si riunisce per pranzi e cene. Raramente i nati sotto il  segno del Leone mangiano da soli. Considerano il rito dell’ alimentazione come uno dei momenti in cui possano affermare il senso di superiorità insito nel proprio segno.

A loro piace particolarmente essere serviti, similmente a quanto, in natura, succede al leone maschio, che è il primo a cibarsi dopo che le leonesse hanno catturato la preda.

Solitamente, quando sono invitati a pranzo o a cena, la persona che cucina per loro si rende immediatamente conto che qualcosa di particolare deve essere preparato per loro.
Trattandosi di un segno di fuoco, ad ogni modo, le piccole quantità non gli sono sufficienti. Preferisce i piatti sostanziosi.

Il segno del Leone è noto per avere problemi circolatori. Per questa ragione deve cercare di limitare la tendenza ad assumere piatti grassi, che possono essere dannosi per le arterie ed il cuore. Deve, fra l’altro, bere poco alcool. Preferibilmente moderate quantità di vino rosso, che è un toccasana per il flusso sanguigno.
Dovrà anche aumentare il consumo di vitamine, in particolare quella di tipo C, che si trova in agrumi e pomodori.

Segni zodiacali: Vergine

Trattandosi dell’ultimo segno zodiacale del ciclo primaverile estivo, la Vergine ha abitudini alimentari molto particolari. Non indugia in un’alimentazione sopraffina.
È più orientato verso piatti semplici, che non comportino un eccessivo spreco di risorse né di denaro. Aiutato dal pianeta governatore Mercurio, è capace di curare tali piatti apparentemente semplici con un certo dettaglio, facendoli risultare comunque gradevoli.

È impossibile che, in presenza di una persona della Vergine, un piatto di pasta risulti scotto o il sugo sia troppo salato. Sarà capace di dare una mano affinché tutto risulti perfetto e gradevole. La cucina dei nati sotto il segno della Vergine è, non a caso, meglio organizzata di quella delle pubblicità dei grandi magazzini. Ogni attrezzo è rigorosamente al proprio posto e le stoviglie vengono pulite e riordinate immediatamente dopo ogni pasto.

I nati sotto il segno della Vergine tengono molto anche alla pulizia del cavo orale.  Pochi minuti dopo aver mangiato qualcosa, corrono in bagno ad utilizzare il filo interdentale.

Il punto debole dell’ alimentazione della Vergine  è costituito dal fatto che tale segno soffre di problemi di digestione e di intestino pigro. Per questo motivo, si consiglia di assumere una grossa quantità di fibre, soprattutto durante la prima colazione.
A cena, invece, bisogna prediligere piatti molto leggeri, che non disturbino il sonno per una digestione difficoltosa.

Segni zodiacali: Bilancia

Venere ha una grossa influenza sul modo di alimentarsi anche di questo segno, il primo della parte autunnale-invernale dello Zodiaco. Per questo segno, infatti, è molto importante il modo in cui i piatti vengono preparati e presentati. Gli piacciono le tavole ben preparate, con la coltelleria al posto giusto ed una sequenza di menù perfetta.

Si tratta pur sempre di un segno d’aria, curioso e vagabondo. Per questo motivo, ama sperimentare tipi di cucina nuova.
Non disdegna i piatti etnici e, durante i viaggi, non ha alcuna remora a nutrirsi esclusivamente di cucina locale, evitando accuratamente di avvicinarsi ai fast food o di ricercare il ristorante che gli faccia la pastasciutta di casa.

L’influenza di Venere si fa sentire anche in un gusto particolare per i dolci, che dovrebbe cercare di evitare, se vuole mantenere la linea ed il look che sono così importanti per la persona Bilancia.
Sarà bene, dunque, sostituire alcuni dessert ipercalorici con altri a base di frutta. Ben preparati, ma comunque meno pericolosi per la linea e la salute.
Un altro suggerimento che può essere molto utile nell’alimentazione di questo segno è quello di non tralasciare l’apporto di rame all’organismo. Può essere assunto tramite vegetali (ravanelli, lattuga) e frutti di mare.

Segni zodiacali: Scorpione

La natura spericolata del segno dello Scorpione fa sì che non si spaventi di fronte alle novità culinarie né ai piatti considerati più pericolosi per la salute, come i frutti di mare crudi ed il pesce crudo. Non si fermerebbe neanche di fronte al fugu, il periglioso pesce palla! Trattandosi di un segno d’acqua, ha predilezione proprio per il pesce ed i molluschi.

Molti Scorpioni adorano il sushi. Non è peraltro un segno che ama ingozzarsi. Pochi bocconi gustosi verranno preferiti alla solita minestra che farà tanto bene, ma che allo Scorpione interessa poco.

Marte, governatore del segno, rende il rapporto dello Scorpione con il cibo un po’ fumantino. Tutto deve essere a posto, se lo Scorpione viene invitato a cena o, peggio, se si reca al ristorante.
Un piatto che presenti ingredienti diversi da quelli dichiarati o mal cucinati farà andare su tutte le furie lo Scorpione, che non tarderà a far notare il proprio disappunto con il suo proverbiale sarcasmo.
Particolare attenzione, dunque, deve porre chi invita uno Scorpione a mangiare!

La persona Scorpione deve fare attenzione a non mangiare esclusivamente cibi troppo elaborati. Benché  ingeriti in grosse quantità, possono essere intrisi di grassi, che non fanno bene alla salute.

L’alimentazione deve essere poi integrata dalla frutta, che lo Scorpione tende a tralasciare a favore di cibi più intriganti.

Segni zodiacali: Sagittario

Da persone sportive quali sono, i nati sotto il segno del Sagittario sono molto attenti all’alimentazione. Raramente deviano dalla regola che si sono imposti.

Non amano i pasti luculliani e, generalmente, preferiscono la varietà alla quantità.
Sono consapevoli che, per mantenere il proprio fisico in forma , devono mangiare di tutto.
Sanno però quando fermarsi e, se ritengono di essersi alimentati a sufficienza, sapranno dire di no al dessert, per quanto possa apparire gradevole.
La persona che invita a cena un Sagittario, dunque, non deve offendersi, se costui o costei rifiuta l’ ultimo piatto in lista. Mangiare troppo sarebbe per questo segno una forzatura imperdonabile.

I gusti del Sagittario sono piuttosto classici, perché sa che la cucina mediterranea è quella che lo manterrà meglio in forma. Tuttavia, essendo una persona che ama i viaggi, non disdegna i gusti esotici e, di conseguenza, alcuni piatti etnici.
È consigliabile, per questo segno, non assumere soltanto gli alimenti che diano le energie che è abituato a profondere. Ma anche nutrienti dall’effetto meno immediato ma ugualmente importanti, come le proteine derivanti da frutta e verdura.

Segni zodiacali: Capricorno

Saturno, pianeta che rappresenta la privazione e la limitazione, nonché pianeta governatore del Capricorno, regola in maniera piuttosto sensibile il rapporto di questo segno con il cibo.

I nati sotto il segno del Capricorno vivono un rapporto spesso contrastato con l’alimentazione.
Sono capaci di stare a digiuno per giornate intere, salvo poi mangiare con voluttà per i periodi successivi.

E’ importante sapere che, quando si degna di cibarsi, il Capricorno pretende il meglio, essendo un segno pienamente conscio del proprio valore e che necessita di ergersi al di sopra degli altri.
Se decidete di portare un Capricorno a cena fuori, o di cucinare per lui, sappiate che i piatti devono essere tutti prelibati e cucinati con grande arte. I vini, in particolare, devono essere i migliori.

Il Capricorno deve, dunque, migliorare il proprio modo di alimentarsi, rendendolo più regolare. Deve rinunciare ad un po’ della qualità che pretende, a favore di una più regolare quantità.
Deve inoltre stare attento a non indugiare in quella che è la passione di molti esponenti per il suo segno, ovvero quella per il cioccolato.

Il segno del Capricorno rappresenta la struttura ossea. Gli esponenti di questo segno devono perciò stare attenti ad assumere giuste quantità di calcio, con uova e latticini, nonché le vitamine A,C, E e D, che possono aiutare il rafforzamento delle ossa.

Segni zodiacali: Acquario

L’eccentricità del segno dell’Acquario è perfettamente evidente anche nel suo rapporto con il cibo.

I nati sotto il segno dell’Acquario amano sperimentare in cucina, ovviamente se sono loro ai fornelli.
Ricette insolite, o addirittura inventate da loro, sono il minimo che ci si possa aspettare se questo segno ci invita a cena a casa sua. Difatti, l’Acquario non disdegna cucinare, proprio perché è uno dei modi per mettere in campo la propria originalità.

Come da natura dell’Acquario, il momento del pasto è anche il momento in cui si può convivialmente parlare, scambiare opinioni, dibattere.
È difficile che, come del resto gli altri segni d’aria, faccia un pasto da solo.
Preferisce di gran lunga utilizzare pranzi e cene come le occasioni per la conversazione che la vita moderna tende a ridurre.

Il rappresentante dell’Acquario, per quanto stravagante, può essere soggetto, più degli altri segni, ad intolleranze alimentari. Deve dunque stare molto attento ad esaminare gli ingredienti degli alimenti che ingerisce, quando non mangia a casa propria.
Inoltre, il segno dell’Acquario è legato alla circolazione venosa. Per questo motivo, l’Acquario è soggetto a debolezza capillare e deve cercare di assumere maggiori quantità di vitamina C, che troverà in frutta e pomodori.

Segni zodiacali: Pesci

L’influenza di Giove fornisce ai rappresentanti dei Pesci un rapporto piuttosto godereccio con il cibo. Per i Pesci, il cibo rappresenta spesso il modo per riconciliarsi con un mondo, che li giudica dubitativi, troppo riflessivi, indecisi.

Amano i piatti che migliorano l’umore scatenando la serotonina, come quelli contenenti carboidrati. ( pane e pasta a volontà), nonché i dolciumi.
La naturale predisposizione dei Pesci per gli zuccheri può dar loro problemi di peso. Per questo motivo devono alternare l’amore per il dolce con l’imposizione di piatti maggiormente proteici, come i legumi e le uova, nonché vitaminici. Ovviamente frutta e verdura, possibilmente cruda.
Essendo i Pesci un segno d’Acqua, hanno bisogno di mantenere l’idratazione corporea al meglio.
Devono dunque bere molto e, se possibile, assumere iodio, che troveranno nel pesce e soprattutto nei frutti di mare. Oltre che nel sale iodato, ormai venduto in tutti i negozi alimentari.

Lascia un commento