Come pulire casa con prodotti naturali

Alcuni “rimedi” della nonna non hanno nulla da invidiare all’efficacia dei moderni detergenti chimici. Ed in più, hanno costi decisamente contenuti e sono amici dell’ambiente. Come pulire casa con prodotti naturali Aria di primavera e di pulizie. Perché è con l’arrivo delle belle giornate che viene voglia di togliere la polvere e lo sporco dell’inverno. […]

Alcuni “rimedi” della nonna non hanno nulla da invidiare all’efficacia dei moderni detergenti chimici. Ed in più, hanno costi decisamente contenuti e sono amici dell’ambiente.

come-pulire-la-casa_NG1 Come pulire casa con prodotti naturali

Come pulire casa con prodotti naturali

Aria di primavera e di pulizie. Perché è con l’arrivo delle belle giornate che viene voglia di togliere la polvere e lo sporco dell’inverno. In negozi e supermercati puoi acquistare tanti prodotti, però, per spendere meno e dare una mano all’ambiente, perché non rispolverare i vecchi rimedi delle nonne?

Sostanze come il bicarbonato, il percarbonato ed il bicarbonato di sodio (tre Sali “magici”), il sale, l’aceto o il limone?

Bicarbonato di sodio

Multiuso e pratico, facilmente reperibile in tutti i supermercati, il bicarbonato di sodio, mischiato con acqua, è l’ideale per disincrostare i piatti, pulire la fuga delle piastrelle ed anche i giocattoli dei bambini grazie al suo potere igienizzante.

Per l’argenteria ossidata basta invece cospargerne un poco su una spugnetta umida e sfregare per pulire senza lasciare né aloni né graffi. Per assorbire gli odori se ne può lasciare un po’ in una ciotola in frigo o nella scarpiera.

Il bicarbonato è utile anche per pulire i tappeti: cospargilo e lascialo agire per qualche ora, poi passa l’aspirapolvere e vedrai ravvivarsi i colori del tessuto.

Percarbonato di sodio

Sbiancante, igienizzante e ravviva tessuti, lo trovi per lo più in negozi specializzati o in farmacia (se puro, può essere pericoloso: usa sempre i guanti).

Al supermercato è in genere contenuto negli sbiancanti a base di ossigeno. Per sbiancare e smacchiare tessuti puoi usarlo al posto della candeggina a temperature tra i 40° ed i 60° C.

Non è adatto a tessuti delicati come lana e seta e fai attenzione ai colorati, potrebbe scolorirli. Per il bucato a mano puoi aggiungere un cucchiaio di per carbonato in 5 litri d’acqua, lascia in ammollo (un’oretta i bianchi, mezz’ora i colorati) e poi risciacqua.  Per la lavatrice, invece, aggiungi un cucchiaio nella vaschetta del detersivo o del prelavaggio.

Carbonato di sodio

Chiamata anche soda, da non confondersi però con la corrosiva “soda caustica”, si trova soprattutto nei negozi di casalinghi, nelle ferramenta ed in farmacia.

Ha più o meno gli stessi usi del bicarbonato, ma va utilizzata con maggiore cautela (sempre con i guanti) perché è più aggressiva contro l’unto e lo sporco incrostato. Diluita con l’acqua, su una spugna, aiuta a togliere il grasso bruciato da barbecue e caminetti. Per il garage, invece, con la soda si riesce a rimuovere lo sporco e le tracce di unto particolarmente ostinate.

Sale

Una soluzione perfetta per pulire i pavimenti? Acqua calda con una manciata di sale grosso e qualche cucchiaio di aceto. Unica avvertenza: non usare né sale né aceto o sostanze acide su superfici delicate o di marmo e sul parquet, potrebbero rovinarsi. Il sale è anche utile per lucidare argento, rame ed ottone: prepara una pasta mescolando farina, aceto e sale per strofinare gli oggetti anneriti.

Aceto

Mescola in un flacone aceto ed acqua in parti uguali: avrai ottenuto un vero e proprio detersivo ecologico multiuso per le superfici lavabili ed i vetri. L’aceto puro può essere spruzzato anche sulle superfici in acciaio inox come lavelli e rubinetteria per lucidarli e liberarli dal calcare. Una miscela di acqua calda ed aceto è l’ideale per la pulizia del forno incrostato. L’aceto si usa anche per pulire bollitori, macchinette del caffè, brocche e bottiglie di vetro perché è un efficacissimo anti calcare.

spruzzino-eco-pulizie-2uy89wawjb8wpodxemjbpm Come pulire casa con prodotti naturali

Limone

La buccia toglie il calcare: si strofina sull’acciaio inox di doccia e cucina per farli risplendere. Si può produrre una crema pulente fai da te mescolando il limone, bicarbonato ed una goccia di sapone di Marsiglia liquido: ideale per i sanitari del bagno. Per il forno, invece, bisogna strofinare mezzo limone sulle pareti, accendere a 180° per 20 minuti e poi passare una spugna.

Lascia un commento