I prodotti di stagione: dal campo, all’orto..al mercato

Quali sono i prodotti di stagione che possiamo mangiare tranquillamente? Tra i banchi del mercato iniziano a fare capolino asparagi, carciofi, fragole e kiwi. Frutta e verdure ricche di minerali e vitamine che andrebbero consumate con costanza per una dieta salutare. L’Organizzazione mondiale della Sanità raccomanda di mangiare almeno 600 grammi al giorno, suddividendo le […]

Quali sono i prodotti di stagione che possiamo mangiare tranquillamente?

cibi-energizzanti-stanchezza-primavera-e1554544023675 I prodotti di stagione: dal campo, all'orto..al mercato

Tra i banchi del mercato iniziano a fare capolino asparagi, carciofi, fragole e kiwi. Frutta e verdure ricche di minerali e vitamine che andrebbero consumate con costanza per una dieta salutare.

L’Organizzazione mondiale della Sanità raccomanda di mangiare almeno 600 grammi al giorno, suddividendo le porzioni in due di verdura e tre di frutta. Ed i prodotti di questa stagione offrono la possibilità di scelte gustose.

Dall’asparago, noto anche agli Ezigi alla fragola, “cibo da fate”

L’asparago, originario dell’Asia ma coltivato anche dagli Egizi ed amatissimo dagli imperatori romani è rimasto a lungo un cibo di lusso. Anche il carciofo, pur essendo una pianta erbacea, costava caro e non poteva perciò far parte dell’alimentazione della plebe: originario dell’Etiopia, questo ortaggio rappresenta una vera e propria miniera di principi attivi, utili per la digestione e per la diuresi.

La fragola è da sempre considerata il frutto dell’amore: nell’antica Roma era la centro delle celebrazioni in onore di Adone perchè identificava le lacrime versate da Venere sulla sua tomba. Shakespeare la definiva “cibo da fate” ed il re Sole studiò una prima rudimentale tecnica per poterla coltivare nei giardini di Versailles. Le sue proprietà sono così importanti che la Fondazione Veronesi l’ha inserita tra i cibi con il più alto potere antiossidante. Anche il kiwi detiene un primato: è così ricco di polifenoli da battere arance e pompelmi.

Gli ortaggi di stagione: asparagi e carciofi

Asparagi-e-carciofi_diaporama_550 I prodotti di stagione: dal campo, all'orto..al mercato

  • Asparagi (29 Kcal per 100 gr), costituiti per la maggior parte da acqua, hanno poche calorie, ma sono ricchi di fibre ed antiossidanti. Contengono una dose importante di minerali, soprattutto potassio e vitamina C. Sono depurativi e drenanti ed aiutano ad eliminare le tossine. Inoltre riducono la pressione arteriosa.

A tavola è consigliata la cottura a vapore. Perfetti in abbinamento con la pasta o come contorno.

  • Carciofi (23 Kcal per 100 grammi). L’Italia è uno dei maggiori produttori di carciofi. Sul mercato ne esistono diverse varietà. Hanno uno scarso contenuto vitaminico ma molte fibre. E sono ricchi di potassio e sali di ferro. Stimolano la diuresi, aiutano la riduzione dei livelli di colesterolo cattivo.

A tavola sono perfetti da abbinare  con la pasta o anche ripieni. Nella cucina laziale sono famosi quelli preparati “alla giudia”.

I frutti di stagione: fragole e kiwi

61t81UZEQL._SX466_ I prodotti di stagione: dal campo, all'orto..al mercato

 

  • Fragole (27 Kcal per 200 gr), hanno un sapore dolce e zuccherino ed il colore rosso attira molto i bambini. Oltre alla presenza di manganese e vitamina C, contengono potassio, fosforo e iodio. Grazie alle molecole antiossidanti, proteggono dal rischio di sviluppare patologie cardiovascolari.

A tavola, il loro sapore si adatta alla preparazione di dolci freschi e gustosi. Perfette anche per i frappè.

  • Kiwi (55 Kcal per 100 gr), frutti originari della Cina e conosciuti anche con il nome di yang-tao. Ricchi di fibre, vitamina C e vitamina K (essenziale per la coagulazione del sangue). Sono un ottimo alleato per chi soffre di stitichezza.

A tavola possono essere utilizzati per preparare confetture e gelatine o aggiunti alle macedonie nei frullati ma anche nell’insalata.

 

 

 

Lascia un commento