Penne al.salmone: fai il pieno di vitamine e Omega 3

Penne al.salmone: ricetta Le penne al.salmone sono una ricetta semplice e molto salutare. Per la preparazione usa una pasta bianca o, ancora meglio, quella integrale. Ingredienti per 4 persone 500 grammi di pasta bianca o integrale 400 grammi di salmone fresco o affumicato 1 cucchiaio di aglio tritato 2 cucchiai di olio extravergine di oliva […]

Penne al.salmone: ricetta

Le penne al.salmone sono una ricetta semplice e molto salutare. Per la preparazione usa una pasta bianca o, ancora meglio, quella integrale.

Ingredienti per 4 persone

  1. 500 grammi di pasta bianca o integrale
  2. 400 grammi di salmone fresco o affumicato
  3. 1 cucchiaio di aglio tritato
  4. 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  5. Qualche foglia di basilico
  6. 2 cucchiai di succo di limone
  7. Parmigiano reggiano grattugiato
  8. Sale e pepe a piacere

Preparazione del piatto

  1. Inizia a cuocere la pasta. Ti consiglio di leggere i tempi di cottura sulla confezione. Devi iniziare a cuocerla dopo 10/15 minuti da quando avrai messo il salmone in forno.
  2. Nel frattempo inizia a mettere sale e pepe al salmone. Finita la salatura mettilo in forno a 180°C per 15/20 minuti.
  3. Appena la pasta risulterà cotta, scolarla e condirla, in una padella, con olio extravergine di oliva, aglio tritato e basilico. IMPORTANTE: non mettere il sale nella pasta.
  4. Aggiungi un po’ di succo di limone alla pasta e mescola.
  5.  Togli dal forno il salmone e taglialo a piccole fette.
  6. Versa le fette di salmone nella pasta e fai saltare in padella.
  7. Aggiungi un po’ di parmigiano reggiano e servi il piatto. L’uso del Parmigiano Reggiano non è obbligatorio.

Penne al.salmone: perché è una ricetta salutare?

Il salmone contiene proteine, Omega 3 ed è una buona fonte di vitamine A e D, fondamentali per le ossa, la vista e la pelle.

 

Saporito, ricco di Omega 3, non troppo caro: parliamo del salmone, un prodotto ittico ormai accessibile a tutti perché arriva dagli allevamenti intensivi, che si trova  sia in pescheria che al superamento.

Gran parte di quelli  in commercio arrivano dalla Norvegia, ma anche dalla Scozia, dall’Islanda, dall’Alaska e dal Cile. Le specie importante in Italia sono due: il salmo salar dell’Oceano Atlantico ed il salmo oncorhynchus del Pacifico settentrionale.

Gli Omega 3 sono potenti antiossidanti ed antinfiammatori importanti per chi soffre, per esempio, di artrite reumatoide, malattia autoimmune aggressiva e potenzialmente invalidante, che si manifesta in particolar modo tra i 40 ed i 60 anni d’età.

Penne al salmone: un ottimo primo piatto

 

Le proprietà benefiche di questo pesce sono molte. L’apporto calorico di 100 grammi di salmone è di circa 182 calorie. I salmoni contengono molte proteine  e molti grassi, soprattutto polinsaturi, cioè “buoni”, della serie Omega 3. Ma sono anche una buona fonte di vitamine A e D, fondamentali per le ossa, la vista e la pelle e di vitamine del gruppo B, essenziali per il sistema nervoso centrale e la memoria.

Dal punto di vista nutrizionale, le penne al.salmone possono essere considerate un ottimo primo piatto.

Si tratta di un pasto completo poiché abbinato ai carboidrati da sazietà e regola la funzionalità intestinale.

Come per tutti i pesci, al momento dell’acquisto, è fondamentale verificarne la qualità e la freschezza. Per farlo bisogna osservare il colore della carne.

Il rosa dipende da un pigmento chiamato astaxantina, prodotto da alghe e microrganismi mangiati dai gamberetti, dei quali questo pesce si nutre. A seconda dell’alimentazione, l’intensità del rosa può aumentare o diminuire. Ma è sempre bene che il rosa sia uniforme.

Salmone fresco o affumicato? I pro ed i contro

 

Fresco o affumicato che sia, quando lo acquistiamo sottovuoto dobbiamo leggere sempre l’etichetta perché contiene tutte le informazioni utili: dice se il salmone è pescato o allevato, da quale zona di cattura o di allevamento proviene, se è stato scongelato o affumicato e dove è stato prodotto.

Una volta aperta la confezione le fette devono apparire larghe e divise, dal colore uniforme e con i bordi chiari. Se cambia colore ed i bordi diventano scuri non è più commestibile.

Lascia un commento