Con i Gas (Gruppi di Acquisto Solidale) mangi più sano e risparmi

Aderendo ad uno dei gruppi di acquisto solidale puoi fare ordini direttamente al produttore. Così puoi ridurre i prezzi del 40% rispetto al supermercato però la scelta è più limitata. Come si aderisce ai Gruppi di Acquisto Solidale? Fare la spesa in modo equo, consapevole e sostenibile ma soprattutto con un occhio al risparmio. Sono […]

Aderendo ad uno dei gruppi di acquisto solidale puoi fare ordini direttamente al produttore. Così puoi ridurre i prezzi del 40% rispetto al supermercato però la scelta è più limitata.

Come si aderisce ai Gruppi di Acquisto Solidale?

mercatini-agricoli-e1528803246982 Con i Gas (Gruppi di Acquisto Solidale) mangi più sano e risparmi

Fare la spesa in modo equo, consapevole e sostenibile ma soprattutto con un occhio al risparmio. Sono queste le caratteristiche alle quali si ispirano i “Gruppi di Acquisto Solidale “, ossia i gruppi di acquisto solidale. Esistono da 24 anni e sono ormai una realtà consolidata, in particolare nelle grandi città.

Gruppi di acquisto solidale: frutta e verdura freschi

Ad avvalersi dei Gas sono sia gli utenti di Internet, sia persone singole e famiglie che abitano in uno stesso quartiere, isolato o condominio.

  • Che cosa comprare. I primi Gruppi di Acquisto Solidale  prevedevano l’acquisto di prodotti di lunga durata come pasta, olio, vino, legumi e caffè. In seguito si sono aggiunti frutta e pesce fresco, fino ad arrivare ai beni non alimentari, come vestiario e servizi. In tal senso, l’iniziativa più nota è “abbassa la bolletta” di Altroconsumo, che consente risparmi medi di 230€ all’anno su luce e gas. Gruppi analoghi esistono per abbattere i costi del cellulare, di Internet o della benzina.
  • Quanto si risparmia. Con i G.A.S., un gruppo di persone si mette d’accordo per fare una spesa all’ingrosso che prevede l’acquisto di soli prodotti di stagione e coinvolge  direttamente i produttori. Il risparmio è sicuro: con più acquirenti e senza intermediari, si evitano speculazioni e si contratta sui prezzi. Per esempio, il risparmio su un prodotto biologico è in media del 40% rispetto al supermercato e del 20-30% rispetto alle catene di negozio bio.
  • Pregi e difetti. Chi scegli i Gas sposa una filosofia che punta sull’etica ed il rispetto dell’ambiente, sui km 0 e sui prodotti di stagione, sull’aiuto alle cooperative e sui prezzi equi. Ma la scelta della merce è spesso limitata e va condivisa con gli altri partecipanti. Se guardiamo solo i prezzi e non la qualità dei prodotti, poi, il cliente attento può trovare prezzi comunque concorrenziali al supermercato, spulciando le offerte low cost.

Come creare un Gruppo di acquisto solidale?

depositphotos_60623571-stock-photo-business-with-csr-practice-e1542638563959 Con i Gas (Gruppi di Acquisto Solidale) mangi più sano e risparmi

 

  • Come ci si iscrive. Il concetto di Gas, nella pratica, è stato ormai superato ed oggi si parla più in generale di Res, cioè di rete dell’economia solidale: un sistema che permette connessioni  e “dialogo” tra tutti i Gruppi di Acquisto Solidale  del territorio. Qui chi si avvicina per la prima volta può entrare in contatto con gruppi di acquisto di vari prodotti in diverse zone d’Italia.
  • Come crearne uno. Per creare un Gas serve un gruppo di consumatori che condivida filosofia ed esigenze. Non c’è una regola, ma di solito si va dalle 10 alle 50 famiglie: si può partire chiedendo a parenti e vicini, nel proprio condominio e nel quartiere o lanciare l’idea su Internet.  Poi vanno scelti i produttori: con quelli del territorio si abbattono inquinamento e costi di trasporto. Compiuta la scelta, si stabiliscono la quantità minima di ogni acquisto, le modalità di consegna e soprattutto i prezzi. Ed il gioco è fatto.

Lascia un commento